News

 

10/12/2018
ASSO INTRATTENIMENTO: LA VITA NON DEVE ESSERE MESSA A RISCHIO DURANTE MOMENTI DI DIVERTIMENTO: OCCORRE IL RISPETTO DELLE NORME DI SICUREZZA E LA CREAZIONE DI UN ALBO PROFESSIONALE.
La sera di venerdì 7 dicembre nel locale La Lanterna Azzurra di Corinaldo in provincia di Ancona, che ospitava un concerto, sono morti 5 ragazzi e una donna, e si sono avute decine di feriti, a seguito di una calca causata da un allarme forse causato dall’uso improprio di spray urticante.

Prima di fare qualsiasi considerazione, devo esprimere un grande sentimento di sconforto e di dispiacere pensando a tutti quei giovani ragazzi e a quella madre che hanno perso la vita durante la notte del 7 dicembre. Unitamente a ciò non posso che mandare un forte abbraccio e le mie più sentite condoglianze alle famiglie coinvolte in questo incredibile accadimento.

Da quanto appare sulla stampa, il locale ospitava circa 1.400 persone anziché 469 quale capienza massima prevista dalla sala e 870 dal complesso di sale della discoteca. Questo sembra essere il principale dei problemi, assieme ad uscite di sicurezza e vie di fuga inadeguate, posto che, anche in presenza di un qualsiasi altro allarme (incendio, terremoto), comunque, l’eccesso di persone presenti non avrebbe consentito un’evacuazione sicura dai locali; si pone inoltre il problema dell’uso improprio dello spray urticante, utilizzato con fini di sciacallaggio. Lo spray rappresenta, però, anche una delle poche soluzioni di difesa per ragazze e donne in caso di aggressioni di malintenzionati.

Stanti le gravi lacune e le oggettive carenze della vigente normativa in materia di Pubblici Spettacoli, caratterizzata si da una miriade di norme, ma sprovvista di una univoca disciplina che possa individuare e definire in modo chiaro i confini dell’attività di pubblico spettacolo ed i requisiti di professionalità richiesti agli imprenditori operanti in questo particolare settore, Assointrattenimento propone la creazione di un disciplina uniforme, efficace e di immediata applicazione, idonea a definire l’ambito dell’attività di pubblico spettacolo che, stante gli importanti interessi coinvolti, non può essere relegata all’improvvisazione ma richiede imprenditori qualificati che ben potrebbero essere riuniti e rappresentati in un apposito albo professionale nazionale.

Il Presidente Nazionale

Luciano Zanchi

Allegati:


10/12/2018
IMPORTANTE COMUNICATO AGLI ASSOCIATI

L’ennesimo evento drammatico che in questi giorni si è verificato presso la discoteca “La Lanterna” di Corinaldo in provincia di Ancona, impone una seria e profonda riflessione sulla realtà dell’intrattenimento e del pubblico spettacolo nel nostro paese.

In particolare si richiede a tutti gli associati di effettuare un controllo straordinario in relazione a tutti i sistemi di sicurezza ed ai presidi antincendio presenti nei Vostri locali.

Tale straordinaria verifica permetterà di analizzare lo stato dei fatti ed eventualmente procedere ad adeguamenti.

E’ importante ricordare che il perfetto funzionamento delle nostre aziende è indispensabile al regolare svolgimento delle manifestazioni organizzate.

Si ricorda inoltre che è necessario osservare tutte le prescrizioni impartite dalla Commissione di Vigilanza sui locali di Pubblico Spettacolo che sono elencate nelle autorizzazioni di Pubblica Sicurezza di cui siamo Titolari.

Certo di un vostro attento riscontro auguro buon lavoro.

Il Presidente
Luciano Zanchi


Allegati:


05/07/2018
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA NAZIONALE ASSOINTRATTENIMENTO
In data 25 luglio 2018 è convocata l’Assemblea Nazionale Assointrattenimento presso CREMONA PALACE HOTEL VIA CASTELLEONE  N. 62 , Castelleone (CR).
Data l’importanza degli argomenti trattati, tutti gli iscritti all’associazione sono invitati ad intervenire.

il Presidente

Allegati:


08/01/2018
MONOPOLIO E SIAE : IL CORRETTIVO AL DIRITTO D’AUTORE RECEPISCE I RILIEVI DELL’ANTITRUST
Arriva via emendamento alla legge di bilancio il correttivo alle norme sul diritto d’autore che con il decreto fiscale hanno messo fine al monopolio di SIAE ma, a giudizio dell’antitrust, “solo parzialmente”. Una proposta di modifica alla manovra presentata dal Presidente della Commissione Affari costituzionali della camera Andrea Mazziotti di Celso, apre infatti la concorrenza non più solo agli organismi di gestione collettiva, ma anche alle “entità per la gestione indipendente” (come Soundreef), recependo così a pieno le indicazioni dell’Autorità garante.
(fonte “il sole 24 ore”)

Allegati:


  | Totale pagine 22 - Pagina 1 | successiva »

 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale