21/03/2020
DISCOTECHE E CONTRATTI DI AFFITTO: COSA FARE ?
Alla luce del parere dello studio dell'avv. Massimo Nicoli (qui allegato in pdf),  da noi interpellato per cercare di fare chiarezza nei comportamenti da assumere nei confronti dei Concedenti unità immobiliari o aziende in affitto, si consiglia di inviare al concedente una lettera raccomandata o una PEC nella quale si specificano le condizioni in cui si trova la nostra azienda e si specifica altresì di non avere risorse per pagare i canoni di locazione per il prossimo periodo di forzata chiusura.
A vostro libera scelta il richiedere una sospensione o uno sconto sull’affitto dovuto che ,comunque, sarà solo la trattativa e l’accordo con il proprietario dell’immobile o dell’azienda che innescherà processi eventualmente riduttivi sulle pigioni. 
Se siete associati, in regola con i pagamenti all’associazione,  scrivete in privato a presidente@assointrattenimento.it per ricevere una bozza fac-simile della lettera che, dopo le vostre opportune valutazioni, potreste inviare ai concedenti.
Sono a disposizione, per quanto possibile, per tutte le vostre necessità.
Il Presidente
Luciano Zanchi

Allegati:
- PARERE ASSOINTRATTENIMENTO.pdf 


 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale